Le novità della corsa pedestre del Palio di San Donato 2016

 

Quest'anno i campioni dei cinque borghi storici per conquistare il Palio di San Donato dovranno confrontarsi su un nuovo percorso di gara: la corsa pedestre, competizione valida per l'assegnazione dell'ambito trofeo, prevede tragitti diversificati per ragazzi e adulti!

I campioni adulti disputeranno inoltre una staffetta a manche. 

Ecco i punti salienti del nuovo regolamento della corsa pedestre, approvato dall'ACLI:

La competizione si compone di due fasi:
    la Prima Fase, “Corsa Ragazzi”, prevede: squadre composte da 2 ragazzi/e di età < ai 16 anni alla data della gara; l’itinerario di circa 600 metri; la partenza, il passaggio del testimone e l’arrivo in Piazza Duomo. E’ previsto un solo giro per ciascun concorrente.

   la Seconda Fase, “Corsa Adulti”,  prevede: squadre composte ciascuna da 4 concorrenti che abbiano già compiuto 16 anni alla data della gara. L’itinerario di circa 2600 metri, si compone di due circuiti: Circuito “A” (1500 metri circa) e Circuito “B” (1100 metri circa). La partenza, il passaggio del testimone e l’arrivo avverranno in Piazza Duomo. Verranno percorsi quattro giri del Circuito “A” (un giro per ogni concorrente di ciascun Borgo), successivamente si effettueranno quattro giri del Circuito “B” (un giro per ogni concorrente di ciascun Borgo): il quarto frazionista del Circuito “A”, passerà il testimone al primo frazionista del Circuito “B”. Il quarto frazionista del Circuito “B”, all’arrivo in Piazza Duomo, determinerà la conclusione della gara per il Borgo che rappresenta.

La classifica sarà determinata dall’ordine di arrivo a conclusione del percorso di gara.

Il “testimone” della staffetta è costituito da un anello sul quale è avviluppato un drappo con i colori distintivi del Borgo: dovrà essere passato di volta in volta al frazionista successivo e portato al traguardo dall’ultimo concorrente.




 palio , corsa pedestre, cividale, percorso, novitÓ